Pubblicato da: aizercast | luglio 13, 2010

Intervista a Lorenzo Kuaska Dabove su Il Mucchio Selvaggio

Mi è stato segnalato e riporto con vero piacere l’intervista che il mitico Kuaska ha rilasciato a Beatrice Mele della rivista Il Mucchio Selvaggio (Ed. Stemax, Società Cooperativa a r.l.) nr. 671 di giugno 2010. Il Mucchio (come viene affettuosamente chiamato dai suoi lettori) è uno storico mensile di musica, cinema, libri, politica ed attualità.

L’articolo intitolato Mastri Birrai fa una veloce panoramica (l’ennesima) sul mondo della birra artigianale in Italia ma pone alcune domande interessanti sull’atavico scontro birra industriale vs birra artigianale ed ancora più interessanti sono state alcune risposte che ha fornito il guru degustatore italiano. L’intervista completa in formato pdf la trovate qui, spero che l’autrice e la casa editrice non ne abbiano a male (Comprate il Mucchio Selvaggio, è una rivista veramente interessante).

Le parti che più mi hanno colpito le riporto di seguito. In grassetto la domanda e in carattere normale la risposta.

I grandi gruppi, penso alla Peroni o all’Heineken, temono e in qualche modo contrastano lo sviluppo di questi nuovi prodotti?

Non ho rapporti con loro ma credo che non possano permettersi di sottovalutare il rapido sviluppo degli artigiani. Lo prova l’ingresso, nel loro porfolio dominato da insipide mass-market lager, di birre più importanti, definite “speciali” che poi così “speciali” non sono. Una tendenza recente, a mio avviso da contrastare, è quella dell’entrata di alcuni birrifici artigianali in Assobirra, l’unione degli industriali. Avremo così il paradosso di vedere sotto lo stesso tetto chi fa due gocce di birra sapida con chi fa oceani di birra insipida.

Consigli ad un neofita tre birrifici per avvicinarsi a questo nuovo mondo. Come passare dalla Becks alle birre di Teo Musso senza fare un triplo salto mortale?
Nell’ampia scelta che l’inedita scena birraria italiana può offrire, enucleo tre birrifici per un percorso di avvicinamento al menzionato genio di Teo Musso. Il neofita può cominciare con il birrificio genovese Maltus Faber che utilizza solo ingrediennti tradizionali come il malto d’orzo, il luppolo, l’acqua ed il lievito per birre di carattere e di riconducibilità e qualità costanti. Passerei poi al Birrificio Montegioco, nei colli tortonesi per scoprire birre più estrose, speziate o aromatizzate con frutta locale o legate al mondo del vino con maturazioni in botti di Barbera o con mosto di Timorasso. Ed eccoci finalmente al capolinea di Piozzo, una dozzina di chilmonetri da Barolo (CN), dove officina il menzionato Teo Musso, birraio geniale ed imprenditore di successo sul suo birrificio Le Baladin. Qui l’ex-neofita può terminare il percorso con la mistica espereinza dell’assaggio della celebrtatissim a Xyauyù, nata da studi sull’ossidazione, ispirati dal metodo solera, che la colloca non lontana da un Jerez Oloroso o da un grande Porto.

Ed in fine.

La birra artigianale è più amata a detra o a sinistra? Che tipo di pubblico si incontra alle degustazioni?
Essendo nata come bevanda del popolo, dei lavoratori dei campi, dei facchini e così via direi di Sinistra, ma con i prezzi che spara in Italia… I suoi principali estimatori sono coloro che amano il buon cibo. Chi ama un buon formaggio, un buon salume, un buon miele, un buon cioccolato, un buon vino … amerà conseguentemente una buona birra che sappia dargli, oltre al piacere, anche emozioni con aromi e sapori appaganti.

Annunci

Responses

  1. […] non tutti proprio artigianali). Di tutte le spine, tre erano delle vere e proprie prelibatezze: la Xyauyù del birrificio Baladin, in anteprima mondiale la Lune, sempre di Baladin e la Hoppycat della Birra […]


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: