Pubblicato da: aizercast | gennaio 8, 2010

Aperta la campagna iscrizioni 2010 al Movimento Birraio Italiano (MoBI)

MoBI nasce circa un anno fa (ricordo che stavo registrando lo speciale di aiZerCast con Lorenzo Bottoni del Piccolo Birrificio di Apricale ed assieme aspettavamo impazientemente il comparire della pagina web del sito dell’associazione) in un momento di confusione dell’ambiente associativo appassionati di birra artigianale italiana.

A distanza di un anno questa associazione sta cercando di farsi sempre più largo nel mondo degli appassionati organizzando corsi (qui il programma per il 2010), partecipando ad eventi, stringendo accordi con beershop e cercando di coordinare iniziative spesso molto interessanti come quella di una birra per l’Abruzzo (fa impressione notare che il Piccolo Birrificio di Apricale, da cui è partita questa inziativa, sia riuscito a raccogliere ed a devolvere 1350 euro, mentre Baladin per l’Abruzzo solo 170 euro).

Iscriversi a MoBI è estremamente facile, è sufficiente andare sulla pagina del sito preposta e scegliere quale tipo di socio essere (l’ordinario costa solo 20 euro). Essere socio significa potere usufruire di sconti, potere partecipare ad eventi, ma soprattutto rimanere costantemente informato su questo mondo in continua fermentazione e guidato da veri esperti.

Annunci

Responses

  1. Per correttezza è opportuno dire che, mentre l’iniziativa Una birra per l’Abruzzo è stata realizzata proprio con lo scopo di raccogliere fondi, la cifra di 170 Euro versata come Baladin/MoBI ha rappresentato semplicemente le quote di iscrizione al concorso homebrewer di Piozzo. Non c’è stata quindi una “campagna” di raccolta fondi: di fatto, quella piccola cifra è stata devoluta (come lo è stata una cifra analoga l’anno precedente) in beneficienza.

  2. Ciao Davide e grazie per l’intervento, hai fatto bene a specificare, anche se ho inserito i link direttamente ai post presenti sul sito di MoBI dove è possibile leggere ed approfondire quanto messo tra parentesi. Sono solo rimasto impressionato dal fatto che un microbirrificio come quello di Apricale abbia sentito questa cosa e si sia mosso mentre un macrobirrificio come Baladin non abbia fatto tantissimo ma comunque abbia voluto fare presente la cosa. Non è per lamentarsi sempre o criticare gratuitamente. Se è per questo, anche io ho fatto la mia donazione a livello personale ai terremotati d’Abruzzo ma non lo vado pubblicizzando sul mio blog. Comunque non sapevo che la cifra raccolta dall’iscrizione al concorso di Piozzo sia sempre devoluta in beneficienza. Non sarebbe bello, allora dire iscrizione minima 5 euro e poi mettete quello che volete che sarà dato in beneficenza a…?
    Ciao e ti faccio direttamente i compimenti per “La tua birra fatta in casa”, è veramente un buon manuale tecnico a livelli di quelli informatici.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: